Studio Volta - Indice

STUDIO VOLTA

INDICE GENERALE


VOLUME 1


Premessa
VERSO UNA NUOVA CULTURA PER LA TUTELA DELLA COSTA
NUOVE COMPETENZE PER LA TUTELA DELLE COSTE
DEDICA

Download File :


PARTE I/A
CAPITOLO I/A


LE CAUSE CHE INFLUISCONO SULLA FORMAZIONE E L’EQUILIBRIO DELLE SPIAGGE
1. Generalità
2. Fattori naturali che influenzano il regime litoraneo
2.1 I fattori orogenetici: bradisismo,terremoti e variazioni di livello del mare
2.2 Il bilancio detritico litoraneo
3. Gli effetti dell’insediamento umano sul regime degli apporti solidi
al mare e sulla distribuzione detritica costiera
3.1 Le modifiche indotte dalle coltivazioni nello stato del suolo
3.2 La costruzione delle strade e delle ferrovie
3.3 La sistemazione delle aste fluviali e dei bacini montani – La costruzione
degli sbarramenti fluviali
3.4 Le estrazioni di inerti dalle spiagge e dai corsi d’acqua
3.5 Le opere marittime
3.6 L’urbanizzazione costiera

Download File : 


CAPITOLO II/A

L’AMBITO DELLO STUDIO: LE COSTE LAZIALI E LE ISOLE PONTINE
1. Le coste laziali
2. Le isole pontine

Download File : 


CAPITOLO III/A


STUDI PRECEDENTI OD IN CORSO SUL REGIME DEI LITORALI E DEI CORSI D’ACQUA LAZIALI

Download File : 


CAPITOLO IV/A


STUDIO METEOROLOGICO ED IDRAULICO-MARITTIMO
1. Il regime dei venti nel medio Tirreno
1.1 Premessa
1.2 Dati statistici disponibili di osservazioni dirette dei venti
1.2.1 Osservazioni delle stazioni semaforiche della Marina Militare
1.2.2 Osservazioni degli osservatori dell’Aereonautica militare
1.2.3 Osservazioni in alto mare (ships-shreds)
1.3 Discussione dei dati delle stazioni costiere I.I.M. ed A.M
1.3.1 Isola del Giglio
1.3.2 Civitavecchia
1.3.3 Monte Circello
1.3.4 Gaeta – Torre Orlando
1.3.5 Isola Ponza
1.3.6 Isola di Capri
1.3.7 Isola d’Ischia
1.3.8 Conclusioni sui dati del regime dei venti rilevati dalle stazioni costiere
1.4 Gli elaborati dai messaggi meteo a bordo delle navi (ships-shred)
1.5 Lo studio del regime dei venti mediante una classificazione dei modelli di circolazione in superficie
1.5.1 Generalità
1.5.2 Coste laziali settentrionali
1.5.3 Coste laziali centrali
1.5.4 Coste laziali meridionali
1.5.5 Sulla frequenza e persistenza delle situazioni di burrasca
2. Lo stato del mare nel medio Tirreno
2.1 Formazione e propagazione delle onde – il fetch
2.2 Dati statistici disponibili di osservazioni dirette dello “ stato del mare “
2.2.1 Lo “Stato del Mare”
2.2.2 Discussione dei dati delle stazioni costiere M.M.
2.2.3 Isola del Giglio
2.2.4 Civitavecchia
2.2.5 Monte Circello
2.2.6 Gaeta – Torre Orlando
2.2.7 Isola di Ponza
2.2.8 Isola di Capri
2.2.9 Isola d’Ischia
2.3 Determinazione indiretta delle caratteristiche dell’onda d’alto mare
2.3.1 Direzione di provenienza delle onde – Fetches geografici
2.3.2 Determinazione delle onde massime in funzione del solo fetch geografico
2.3.3 Determinazione delle onde massime in funzione dell’intesità e durata dei venti accidentali
3. Tracciamento dei diagrammi dell’energia del moto ondoso
3.1 Metodo usato
4. Studio del moto ondoso
4.1 Scelta delle caratteristiche dei moti ondosi da sviluppare in piani d’onda
4.2 Diagrammi delle intensità di trasporto
5. Maree
6. Correnti

Download File : 


CAPITOLO V/A


RICERCA STORICA
1. Evoluzione litoranea
1.1 Premesse
1.2 Cartografia antica
1.4 Confronto cartografia I.G.M
1.5 Ricerche di archivio

Download File : 


CAPITOLO VI/A


RICERCA SUL REGIME E L’EVOLUZIONE STORICA DEI PRINCIPALI BACINI TRIBUTARI
DELLE SPIAGGE LAZIALI
1. Premessa
2. Regime pluviometrico
3. Bacini tra Montalto di Castro ed il Tevere
3.1 Caratteristiche idrauliche
3.2 Previsione di ulteriore evoluzione del regime di trasporto solido
4. Il Tevere
4.1 Previsioni di ulteriori interventi
4.2 Previsione dell’ulteriore evoluzione della capacità di trasporto del Tevere
5 Bacini compresi tra il Tevere ed il Garigliano
6 Il Garigliano

Download File : 


CAPITOLO VII/A


STUDIO SEDIMENTOLOGICO
1. Premesse
2. Il campionamento
3. Tratto compreso tra il Promontorio dell’Argentario e Capo Linaro
4. Tratto compreso tra Capo Linaro e Fiumara Grande
5. Tratto compreso tra Fiumara Grande e Capo d’Anzio
6. Tratto compreso tra Capo d’Anzio ed il Circeo
7. Tratto compreso tra il Circeo ed il Promontorio di Gaeta
8. Tratto compreso tra Gaeta ed il Garigliano
9. Indagine supplementare basata sullo studio della distribuzione dei minerali pesanti tra il Delta del Tevere e Terracina

Download File : 


CAPITOLO VIII/A


INDIVIDUAZIONE DELL’EQUILIBRIO PSAMMOGRAFICO DI INSIEME DEL LITORALE LAZIALE

Download File : 


CAPITOLO IX/A


INDIVIDUAZIONE DELL’EQUILIBRIO PSAMMOGRAFICO DI DETTAGLIO: INTERPRETAZIONE DELL’EVOLUZIONE STORICA E PREVISIONE DELL’ULTERIORE EVOLUZIONE LITORANEA
1. Premesse
2. Tra il confine regionale Nord e Capo Linaro
2.1 Stato di fatto
2.2 Risultanze dello studio storico e confronti batimetrici
2.3 Risultanze dello studio dell’evoluzione dei bacini imbriferi ed orientamento degli sfoci dei corsi d’acqua
2.4 Risultanze dello studio idraulico-marittimo
2.5 A sud di Marina di Montalto e fino a Capo Linaro
2.6 Correnti marine
2.7 Risultanze dello studio sedimentologico
2.8 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione costiera
2.9 Interventi previsti proposti
2.10 Previsione dell’evoluzione costiera anche in relazione agli interventi di cui sopra
3. Tra Capo Linaro ed i ruderi di San Nicola
3.1 Lo stato di fatto
3.2 Risultanze dell’indagine storica e confronto dei fondali
3.3 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
3.4 Azione delle correnti marine
3.5 Risultanze dello Studio Sedimentologico
3.6 Equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
3.7 Interventi previsti
3.8 Previsione dell’evoluzione
4. Tra i ruderi di San Nicola e Fiumicino
4.1 Lo stato di fatto
4.2 Risultanze dello Studio storico e di confronti batimetrici
4.3 Evoluzione dei bacini imbriferi e direzione degli sfoci
4.4 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
4.5 Risultanze dello Studio sedimentologico
4.6 Equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione costiera anche in relazione ad interventi nel tratto compreso tra Fiumicino e Fiumara Grande
4.7 Interventi in difesa della costa e portuali
4.8 Previsione dell’evoluzione costiera anche in relazione alle previsioni o proposte
di interventi portuali tra Fiumicino e Fiumara Grande
5 Tra Fiumicino e l’allineamento di Via Cristoforo Colombo (vedi parte II/B)
6 Dall’allineamento di Corso Colombo e Anzio
6.1 Lo stato di fatto
6.2 Risultanze dall’indagine storica e confronti batimetrici
6.3 Evoluzione dei bacini imbriferi
6.4 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
6.5 Risultanze dello Studio sedimentologico
6.6 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
7 Tra i porti di Anzio e di Nettuno
7.1 Lo stato di fatto
7.2 Evoluzione storica
7.3 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
7.4 Correnti marine
7.5 Studio sedimentologico
7.6 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
7.7 Previsione ed interventi e conseguenze prevedibili
8 Tra Nettuno ed il Promontorio del Circeo
8.1 Lo stato di fatto
8.2 Risultanze dello studio di evoluzione storica
8.3 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
8.4 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
8.5 Interventi previsti e proposti
8.6 Aspirazioni portuali
8.7 Previsione dell’evoluzione litoranea
8.8 Possibili conseguenze di realizzazioni portuali
9 Tra il Promontorio del Circeo ed il porto di Terracina
10 Tra il porto di Terracina ed il Promontorio di Gaeta
10.1 Lo stato di fatto
10.2 Risultanze dello studio di evoluzione storica
10.3 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
10.4 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
10.5 Interventi previsti
10.6 Previsione dell’evoluzione litoranea
11 Tra i Promontori di Gaeta e Scauri
11.1 Lo stato di fatto
11.2 Risultanze dello Studio storico
11.3 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
11.4 Studio Sedimentologico
11.5 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
11.6 Interventi previsti e preposti
11.7 Previsione dell’evoluzione litoranea
12 Dal Promontorio di Scauri alla foce del Garigliano
12.1 Lo stato di fatto
12.2 Risultanze dello Studio storico,confronto dei fondali ed evoluzione dei bacini
12.3 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
12.4 Studio sedimentologico
12.5 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
12.6 Previsioni di intervento
12.7 Previsione dell’ulteriore evoluzione litoranea
13 Le isole pontine
13.1 Lo stato di fatto
13.2 La ricerca storica
13.3 Lo studio sedimentologico
13.4 Risultanze dello Studio idraulico-marittimo
13.5 Individuazione dell’equilibrio psammografico ed interpretazione dell’evoluzione storica
13.6 Interventi previsti
13.7 Previsione dell’ulteriore evoluzione litoranea

Download File :


PARTE I/B
CAPITOLO I/B


IL MECCANISMO NATURALE DI DIFESA DELLE SPIAGGE

Download File : 


CAPITOLO II/B


METODO DI PROTEZIONE ARTIFICIALE
1. Strutture tradizionali di protezione
1.1 Opere atte a rallentare il trasporto longitudinale
1.2 Opere atte a rallentare il trasporto trasversale
1.3 Le difese passive
2. Le nuove tecniche
2.1 Premesse
2.2 I ripascimenti artificiali
2.3 Ripascimento con materiali dragati dai fondali marini o refluiti da depositi interni
2.4 Utilizzazioni di ingenti quantità di materiali provenienti da grandi opere di sbancamento
2.5 Strutture moderne di imbrigliamento delle sabbie da usare parallelamente ai versamenti di rinascimento
2.6 Recenti interventi di difesa delle spiagge basati su metodi moderni e su studi Approfonditi delle particolari situazioni locali

Download File : 


CAPITOLO III/B


PROPOSTA DI UNA STRATEGIA DI INTERVENTO
1 Premesse
2 Interventi indiretti sul territorio o sulle cause prime di squilibrio
2.1 Apporti solidi da corsi d’acqua
2.2 Apporti solidi da erosione costiera
2.3 Flussi litoranei intercettati od influenzati da opere marittime o portuali
3 Interventi diretti sul litorale
3.1 Da Montalto di Castro e Capo Linaro
3.2 Zona tra Sant’Agostino ed i ruderi di San Nicola
3.3 Tra i ruderi di San Nicola e Capo d’Anzio
3.4 Tra Nettuno ed il Promontorio del Circeo
3.5 Dal Promontorio del Circeo al porto di Terracina
3.6 Dal porto di Terracina al Promontorio di Gaeta
3.7 Tra Gaeta ed il Promontorio di Scauri
3.8 Tra il promontorio di Scauri ed il Garigliano
3.9 Le isole Pontine
4 Interventi legislativi,normativi e promozionali
4.1 Interventi tendenti a preservare e/o ripristinare l’alimentazione solida dei litorali
4.2 Interventi tendenti ad evitare la compromissione urbanistica della fascia litoranea
4.3 Interventi tendenti a favorire sistemazioni,miglioramenti o costruzione di nuovi arenili da parte degli enti locali o privati
4.4 Interventi intesi ad orientare la realizzazione di opere di difesa da parte dello Stato

Download File : 


CAPITOLO IV/B


PROGRAMMA DI STUDI FUTURI E DI PROSPEZIONI GEOLOGICHE
1 Premesse ed impostazione della metodologia
2 Approfondimento dello studio nell’ambito locale intesi a promuovere interventi urgenti anche a carattere sperimentale
2.1 Premesse
3 Studi di base
3.1 Premesse
3.2 Cartografia e capisaldi-rilievi successivi
3.3 Studi idrologici e sul trasporto solido dei corsi d’acqua
3.4 Studio sul contributo detritico dei principali fronti costieri di erosione congenita della costa laziale
3.5 Studio del trasporto solido litoraneo mediante analisi dell’esposizione marittima In relazione alla natura dei fondali e del sedimento
3.6 Studi intesi a determinare le possibili fonti di approvvigionamento di materiali di rinascimento
3.7 Studio per la determinazione delle modalità di versamento anche in relazione al periodo di interramento dei porti
3.8 Studio della distribuzione in profondità ed in superficie di un sedimento di granulometria nel manto detritico di una spiaggia costituita da sedimento sottile

Download File : 


ALLEGATI


Allegato 1 – Documentazione fotografica


Allegato 2 – Topografici e batimetrici


Allegato 3 – Monografie



VOLUME 2


INDICE DELLE TAVOLE


1. Determinazione dei settori di traversia fetches


2. Quadro di unione dello studio di moto ondoso

3. Bacini imbriferi – Planimetria

4. Natura geologica dei bacini imbriferi – Planimetria


5. Piano d’onda di mezzogiorno – a


6. Piano d’onda di mezzogiorno – b


7. Piano d’onda di mezzogiorno – c


8. Piano d’onda di libeccio – a


9. Piano d’onda di libeccio – b


10. Piano d’onda di libeccio – c


11. Piano d’onda di maestro-ponente – a


12. Piano d’onda di maestro-ponente – b


13. Piano d’onda di maestro-ponente – c


14. Diagramma dell’intensità di trasporto ( zona nord )


15. Diagramma dell’intensità di trasporto ( zona centro )


16. Diagramma dell’intensità di trasporto ( zona sud )


17. Cartografia d’insieme


18. Sintesi dei confronti di battigia e batimetrici – Campionatura


19. Sintesi dei confronti di battigia e batimetrici – Campionatura


20. Sintesi dei confronti di battigia e batimetrici – Campionatura


21. Sintesi dei confronti di battigia e batimetrici – Campionatura


22. Sintesi dei confronti di battigia e batimetrici – Campionatura


23. Sintesi dei confronti di battigia e batimetrici – Campionatura


24. Montalto di Castro – Planimetria


25. Montalto di Castro – Planimetria


26. Tarquinia – Planimetria


27. Tarquinia – Planimetria


28. Civitavecchia – Planimetria


29. Civitavecchia – Planimetria


30. S. Marinella – Planimetria


31. S. Marinella – Planimetria


32. S. Marinella – Planimetria


33. Cerveteri – Planimetria


34. Ladispoli – Planimetria


35. Roma – Planimetria


36. Roma – Planimetria


37. Roma – Planimetria


38. Roma – Planimetria


39. Roma – Planimetria


40. Pomezia – Planimetria


41. Ardea – Planimetria


42. Anzio – Planimetria


43. Nettuno – Planimetria


44. Latina – Planimetria


45. Sabaudia – Planimetria


46. Sabaudia – Planimetria


47. S. Felice Circeo – Planimetria


48. S. Felice Circeo – Planimetria


49. Terracina – Planimetria


50. Terracina – Planimetria


51. Fondi – Planimetria


52. Sperlonga – Planimetria


53. Gaeta – Planimetria


54. Gaeta – Planimetria


55. Formia – Planimetria


56. Minturno – Planimetria


57. Ponza – Planimetria
58. Ventotene – Planimetria



VOLUME 3

PARTE 3/A


Presentazione
ZONA CAMPIONE DI TARQUINIA
1. Relazione generale
1.1 Studio Idraulico-marittimo
1.1.1 Onde di Mezzogiorno e Libeccio
1.1.2 Onde di Maestro-Levante
1.2 Studio Storico
1.2.1 Confronti Cartografici
1.2.2 Cartografia antica a grande scala
1.2.3 Confronto della cartografia I.G.M
1.2.4 Confronto della cartografia catastale in piccola scala e rilievo attuale della linea di costa
1.2.5 Confronto della batimetria attuale con batimetria I.I.M. del 1883
1.2.6 Notizie storiche particolari
1.2.7 Osservazioni effettuate dell'anno 79-80
1.3 Studio Sedimentologico
1.3.1 Diffrattogrammi e foto morfoscopiche
1.3.2 Analisi granulometriche
1.3.3 Calcimetria
1.3.4 Carotature
1.4 Ricostruzione dell'evoluzione della spiaggia ed
interpretazione dell'equilibrio psammografico
1.5 Programmi di intervento del Ministero LL.PP. e previsione dell'evoluzione del fenomeno
1.6 Possibilità di interventi portuali sul litorale di Tarqunia
2 Progetto generale di massima
2.1 Relazione tecnica
2.2 Computo metrico estimativo
3 Progetto pilota n. 5
3.1 Relazione Tecnica
3.1.1 Scelta delle opere prioritarie
3.1.2 Granulometria del materiale di versamento
3.1.3 Dimensionamento delle opere
3.1.4 Previsioni degli effetti
3.1.5 Predisposizioni di osservazioni
3.2 Stima dei lavori


Allegati


Cartografia antica


Confronto cartografia I.G.M.


Tavole


3/A – Tavola 1 Progetto generale di massima “Zona campione TARQUINIA”. Planimetria degli interventi

3/A – Tavola 2 Progetto pilota N.5 - Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di TARQUINIA. Planimetria

3/A – Tavola 3 Progetto pilota N.5 - Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di TARQUINIA. Piattaforme – Isole 1 e 2


PARTE 3/B


Zona campione di Roma: Ostia-Fiumicino
1. Relazione generale
1.1 Studio idraulico-marittimo
1.2 Studio storico
1.2.1 Cartografia antica
1.2.2 Confronto della cartografia I.G.M
1.2.2.1 Tratto a Nord di Fiumara Grande
1.2.2.2 Tratto tra Fiumara Grande e l'allineamento di Via Cristoforo Colombo
1.2.3 Evoluzione della batimetrica
1.2.4 Confronto della cartografia recente
1.3 Studio sedimentologico
1.3.1 Diffrattogrammi e foto morfoscopiche
1.3.2 Analisi granulometriche
1.3.3 Carotature
1.3.4 Calcimetria
1.4 Interpretazione dell'equilibrio psammografico e dell'evoluzione storica del litorale
1.5 Programmi di intervento del Ministero LL.PP. e previsione dell'evoluzione del fenomeno
1.6 Analisi della situazione attuale in relazione a possibili interventi alternativi al programma in corso
1.7 Impostazione di una strategia di inverno
1.7.1 Tipo di intervento da sviluppare nella zona I
1.7.2 Interventi previsti nelle zone II
1.8 Orientamento sul possibile intervento nell'ambito della zona campione
1.8.1 I Soluzione:Alveoli di tipo francese - Eventuale al progetto Ministero LL.PP
1.8.2 Altre alternative
1.8.3 La soluzione proposta
1.9 Iniziative portuali alla foce del Tevere
2 Progetto generale di massima
2.1 Relazione tecnica
2.1.1 Caretteristiche irrinunziabili dell'intervento
2.1.2 Tipo di intervento
2.2 Computo metrico estimato
3 Progetto pilota n. 4
3.1 Relazione tecnica
3.1.1 Impostazione del progetto
3.1.2 Dimensionamento delle strutture
3.1.3 Granulometria e qualità del materiale di ripascimento da versare
3.1.4 Scelta della priorità di intervento
3.1.5 Previsione degli effetti
3.1.6 Predisposizione di osservazione sistematiche
3.2 Stima dei lavori
3.3 Possibile evoluzione del tipo di intervento


Allegati

Cartografia antica


Confronto cartografia I.G.M


Tavole


3/B - Tavola 1 Progetto generale di massima “Zona campione OSTIA - FIUMICINO” Planimetria degli interventi


3/B - Tavola 2 Interventi recenti e programmati da parte del Ministero LL.PP.


3/B - Tavola 3 Proposta per assicurare la stabilità alle zone laterali all’intervento


3/B - Tavola 4 Progetto pilota N.4 - Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di Roma “Zona OSTIA – FIUMICINO” Planimetria


3/B - Tavola 5 Progetto pilota N.4 - Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di Roma “Zona OSTIA – FIUMICINO” Sezioni correnti dei pennelli 1 e 2


3/B - Tavola 6 Possibile variante al progetto di massima “Zona campione”OSTIA-FIUMICINO”


PARTE 3/C


Zona Campione Terracina - S. Felice Circeo
1. Relazione generale
1.1 Studio idraulico- marittimo
1.1.1 Onde di Mezzogiorno
1.1.2 Onde di Libeccio e Maestro Levante
1.1.3 Onde di Scirocco - Levante
1.1.4 Diagramma dell'energia del moto ondoso
1.2 Studio storico
1.2.1 Cartografia antica e notizie bibliografiche
1.2.2 Confronto della cartografia I.G.M
1.2.3 Confronto della cartografia recente in piccola scala e rilievo attuale della linea di costa
1.2.4 Evoluzione della batimetria
1.3 Studio sedimentologico
1.3.1 Diffrattogrammi e foto morfoscopiche
1.3.2 Analisi granulometriche
1.3.3 Carotature
1.4 Individuazione dell'equilibrio psammografico e ricostruzione dell'evoluzione recente della spiaggia
1.5 Programmi di intervento del MinisteroLL,PP. e previsione dell'evoluzione del fenomeno
1.5.1 Interpretazione dell'evoluzione della spiaggia in periodo recente e previsioni della futura evoluzione
1.6 Problema dell'ampliamento del porto di S.Felice Circeo
2. Progetto generale di massima
2.1 Relazione tecnica
2.1.1 Scopo dell'intervento e premesse
2.1.2 La situazione attuale
2.13 Ipotesi ed elementi in base ai quali è stato impostato l'inverno
2.14 Interventi previsti nella zona compresa tra la località Tumoleti di Terracina e l' "Approdo"
2.1.4.1 I setti sommersi
2.1.4.11 Tipo di strutture adottate
2.1.4.12 Profilo dei setti sommersi
2.1.4.2 Possibilità di adeguatamento successivo delle strutture per ottenere un nuovo avanzamento della spiaggia
2.1.5 Interventi previsti nella zona compresa tra la località Tumoleti di Terracina e il porto di S. Felice Circeo
2.1.7 Impostazione degli interventi pilota
2.1.7.1 Intervento pilota n. 1
2.1.7.2 Intervento pilota n. 2
2.1.7.3 Progetto pilota n. 3
2.2 Compito metrico estimativo
3. Progetto pilota n. 1
3.1. Relazione tecnica
3.1.1 Premesse
3.1.2 Tipo di intervento proposto
3.1.3 I particolari della proposta
3.1.4 Versamenti di ripascimento
3.1.5 Previsione degli effetti dell'intervento
3.1.6 Possibilità di approfondire le conoscenze sul flusso detritico servendosi dei versamenti artificiali
3.1.7 Spese tecniche per direzione lavori e per osservazioni sugli effetti dell'intervento
3.2 Computo metrico estimativo
4 Progetto pilota n.2
4.1 Relazione tecnica
4.1.1 Granulometria del materiale di ripascimento
4.1.2 Forma e posizione del setto
4.1.3 Previsione degli effetti 
4.1.4 Predisposizione di osservazioni sperimentali
4.2 Computo metrico estimativo
5. Progetto pilota n. 3
5.1 Relazione tecnica
5.1.1 L'intervento
5.1.2 Predisposizione di osservazioni sperimentali
5.2 Stima dei lavori


Allegati


Cartografia antica


Confronto cartografia I.G.M 


Tavole


3/C – Tavola 1 Progetto generale di massima “Zona campione Terracina – S.Felice Circeo” Planimetria e schema generale di intervento


3/C – Tavola 2 Progetto generale di massima “Zona campione Terracina – S.Felice Circeo” Planimetria e schema generale di intervento


3/C – Tavola 3 Progetto pilota N.1 – Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di Terracina - Planimetria


3/C – Tavola 4 Progetto pilota N.1 – Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di Terracina – Profili e sezioni dei setti


3/C – Tavola 5 Progetto pilota N.2 – Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di Terracina – Planimetria


3/C – Tavola 6 Progetto pilota N.2 – Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di Terracina – Planimetria


3/C – Tavola 7 Progetto pilota N.3 – Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di S.Felice Circeo – Planimetria


3/C – Tavola 8 Progetto pilota N.3 – Intervento sperimentale in difesa della spiaggia del comune di S.Felice Circeo – Sezioni del pennello e della Piattaforma-Isola

 

PARTE 3/D
INTERVENTO SPERIMENTALE SULLA SPIAGGIA DI TERRACINA


Relazione finale
1. Premessa 
2. Realizzazione e successione degli interventi
3. Rilievi di controllo
4. Articolazione temporale dei lavori 
5. Analisi sedimentologiche
6. Evoluzione della batimetria
7. Risultati ottenuti nel tratto di 4,2 km oggetto dell'intervento
7.1 Evoluzione della spiaggia nel periodo ottobre 1980-ottobre 1982
7.2 Evoluzione della spiaggia nel periodo ottobre 1982-ottobre 1984
8. Esame della situazione nel contesto dell'evoluzione costiera del litorale
9. Considerazione finali sui risultati conseguiti


Allegati


Allegato 1 - Verbale di constatazione 


Allegato 2 - Analisi sedimentologiche
Allegato 3 - Foto micro di campioni di sedimento
Allegato 4 - Documentazione fotografica


Tavole


3/D – Tavola 1 Intervento sperimentale spiaggia di Terracina (tra foce Portatore e approdo)- schema delle opere fisse,versamenti e tempi di realizzazione.Campionatura del fondo e
risultati sintetici delle analisi di sedimento


3/D – Tavola 2 Intervento sperimentale spiaggia di Terracina (tra foce Portatore e approdo).Confronti batimetrici e linea di battigia


3/D – Tavola 3 Intervento sperimentale spiaggia di Terracina (tra foce Portatore e approdo).Confronto tra le batimetrie Novembre 1979 e Gennaio 1984


3/D – Tavola 3 bis


3/D – Tavola 4 Intervento sperimentale spiaggia di Terracina (tra foce Portatore e viale Ostiense) Evoluzione della di battigia e dei fondali